Kung Fu - Bambini

Orari

  • Lunedì
    18:00 - 19:00
  • Mercoledì
    18:00 - 19:00
  • Venerdì
    18:00 - 19:00

Insegnanti

Luca D'Isanto

Playstation - Classe A

Dettagli

Kung Fu - Bambini

All'interno della nostra associazione vengono svolti, ormai da anni, i corsi di Kung fu per bambini. Molti sono infatti i più piccoli che si sono appassionati a quest'arte marziale traendone moltissimi benefici e ottenendo molteplici miglioramenti.
Attraverso la pratica di quest'arte marziale si ottengono notevoli incrementi atletici: migliorano la resistenza, la forza e la velocità, il corpo diventa più elastico e più agile e la coordinazione corporea viene aumentata tramite tanti stimoli che sottopongono l'allievo a svariate tipologie di schema motorio.

Dal punto di vista psicologico, le lezioni di Kung fu aiutano moltissimo: Per cominciare in esse è presente interazione sociale: i bambini iniziano a cooperare e a lavorare insieme, a confrontarsi con il gruppo di pari e a seguire le direttive degli istruttori. Vengono inoltre rinforzati dagli insegnanti ed abituati a concetti come il rispetto per sé stessi e per le altre persone.

Il carattere viene formato grazie alla disciplina, alla base delle arti marziali, e alla costante richiesta di impegno che è necessaria per raggiungere gli obiettivi che vengono adeguatamente proposti con una corretta progressione di sviluppo personale.

Infine il lato del controllo emozionale è preso in alta considerazione: attraverso la pratica si sfoga l'aggressività, la rabbia e la frustrazione e con l'avvicinamento alle tecniche di combattimento si affrontano tutte le sfacettature relative allo "scontro" e alla gestione della paura, tematiche che sono presenti nella quotidiana realtà scolastica ed ambientale (prese in giro, dispetti, bullismo ecc...).

FAQ

I corsi sono aperti tutto l'anno?
Si, in quanto ogni bambino puo' essere seguito in modo individualizzato dai vari insegnanti.

I bambini sono educati all'apprendimento?

Certo, tutto ciò è anche coadiuvato da dispense teoriche strutturate apposta per i bimbi nella quale vengono esposti in modo semplificato alcuni aspetti teorici delle arti marziali. Il tutto permette all'allievo di allenare la memoria, di essere motivato a studiare anche in altri contesti e di essere esaminato alla fine dell'anno in maniera anche scritta e orale al fine di ottenere una cintura rappresentativa del lavoro svolto.

Ma l'esame in che modo viene contestualizzato nel corso? Aiuta il bambino?

L'esame di cintura e' fatto in modo tale che abbia un'ufficialità tale da rendere il bambino consapevole che viene trattato in modo rispettoso, ovvero come una "personcina" che si sta guadagnando qualcosa e che può essere fiero di sé stesso per la prova che deve affrontare.

L'esame serve inoltre a rinforzarlo!!

Attraverso delle corrette tecniche di rinforzo psicologico (il M° Manuel Bethaz è laureato in Scienze e Tecniche Psicologiche ed il Kung fu ha una sua pedagogia strutturata per crescere le persone) il bambino viene preparato durante l'anno ad affrontare questo evento che lo segnerà positivamente in modo decisamente marcato.

Come sono strutturate le lezioni?

Ogni lezione è articolata in modo estremamente preciso, e è presente una parte generale ed una specifica.

La parte generale ha una routine che grossomodo è sempre uguale e prevede le seguenti fasi:

  • Saluto tradizionale con breve momento meditativo, che serve ai bambini per imparare a calmarsi e a concentrarsi;
  • Riscaldamento cardiovascolare, articolare e specifico al fine di predisporre il corpo del bambino ad una pratica ottimale e più sicura in quanto vengono ridotti i rischi di infortunio;
  • Parte pliometrica, allenamenti atti a far sì che il bambino migliori e mantenga la velocità e la rapidità, capacità fondamentali in moltissimi sport;
  • Esercizi coordinativi, che servono all'allievo a migliorare la propria coordinazione generale e specifica, i quali mettono anche in luce le situazioni psicomotorie del bambino;
  • Esercizi di flessibilita' statica e dinamica: metodologie di lavoro che mantengono il corpo flessibile e scattante aumentando la mobilita' articolare e la forza.

La parte specifica si articola in tre tipologie di lezione:

  1. Lezione acrobatica: Prevede l'apprendimento di movimenti adatti ai ragazzini, quali salti, rotolamenti, capriole, ruote, rondate, ribaltate ecc.. queste evoluzioni danno ai bambini l'aumento dell'equilibrio, della coordinazione e della forza esplosiva. Questo tipo di lavoro, simile alla ginnastica artistica permette ai bambini di migliorare la propria fiducia nei loro mezzi e di divertirsi.
  2. Lezioni tecniche: Durante questa lezione si iniziano ad imparare i movimenti fondamentali del Kung fu: Posizioni, Spostamenti, Tecniche con gli arti superiori, Tecniche con gli arti inferiori. Lo studio della tecnica è alla base del Kung fu ed è ciò su cui poggia l'intero apprendimento marziale. La pratica della tecnica migliora la coordinazione corporea, da tono muscolare a tutto il corpo e aiuta a correggere eventuali deficit di dominanza troppo marcata (es. un uso troppo accentuato di una parte del corpo).
  3. Lezione di avvicinamento al "gioco-combattimento" e alla difesa personale:
    Si iniziano ad applicare i movimenti appresi durante le sessioni di allenamento tecnico, provando a combattere (adeguatamente protetti) e ad impattare contro appositi colpitori (Sacchi da pugilato, Pao, Guanti da passata ecc...). Questa lezione è molto importante per i seguenti motivi:
    L'approccio alla difesa personale e al combattimento mette in luce la tipologia di personalità che ha il bambino: a volte si manifestano insicurezze e a volte aggressività. I bambini più insicuri imparano a trovare nuove risorse psicofisiche che possano permettere loro di affrontare meglio le realtà sociali e scolastiche con il gruppo di pari (es bullismo, prese in giro ecc..); mentre quelli più "agitati" imparano a conoscere la propria forza e a controllarsi.